Ecco la Napoli dei fantasmi

Clicca sulla foto per ingrandire Clicca sulla foto per ingrandire

«Napoli: un fantasma in ogni vicolo». 11 centro storico della città, custode di leggende e racconti tramandati di generazione in generazione, diventa scenario di una suggestiva passeggiata tra le sue caratteristiche stradine. L’evento, organizzato dall’associazione Insolitaguida, è in calendario per domenica. Si parte alle 18, nelle prime ore del tramonto, da piazza Luigi Miraglia. E da qui, nei pressi della cappella Pontano comincia un percorso poco con¬venzionale alla scoperta di una Napoli inedita, lontana dalla sua solare bellezza e vicina al suo lato più oscuro e misterioso.
Si intrecciano leggende e documenti storici che raccontano di affetti non corrisposti, amori clandestini, amanti uccisi per desideri e uomini morti per vendetta. Da piazza Miraglia si prosegue lungo via dei Tribunali, passando per la chiesa delle anime al Purgatorio dove si narra che le fanciulle in età da marito pregassero la principessa Lucia affinché potessero ricevere la grazia di convolare presto a nozze. Terza tappa del tragitto, via Nilo, dove ad aspettare l’ospite c’è il palazzo della Testa d’Elefante e la vicina piazzetta Nilo. Qui si potrebbe percepire la presenza impalpabile delle monache offese perché brutalmente sfrattate dal loro amato convento. A piazza San Domenico Maggiore, mentre le ombre del tramonto lasciano spazio al buio della notte, è facile sentire il cigolio della carrozza del principe di San Severo e intravedere le sagome incappucciate di Maria d’Avalos e del suo amante Fabrizio Carafa, che si recano al loro ennesimo appuntamento amoroso e segreto.
La passeggiata continua lungo via Benedetto Croce, dove si racconta di un marinaio «sciupafemmine», che conduceva le sue conquiste in una stanza di Palazzo Filomarino. All’angolo con Santa Chiara si trova il palazzo fantasma, mentre a via Pignatelli c’è il primo convento, «’o signor abbandunat», passando per palazzo Giusso, il luogo dove si scontrarono in duello il duca Filomarino e il duca Sanchez. Il percorso finisce a Palazzo Penne, custode della vicenda di tre sorelle innamorate e della triste storia che le circonda. Un’occasione, quella di domenica, per scoprire una Napoli noir che, dicono i ciceroni, nasconde spiriti in ogni angolo di strada che, all’imbrunire, passeggiano per le vie, incrociando spesso lo sguardo di cittadini e turisti. Per prenotare: 338.965.22.88.

Informazioni aggiuntive

  • Testata: Il Mattino
  • Edizione del: 09/05/2008
  • Edizione del: Venerdì, 09 Maggio 2008

Contattaci

Insolitaguida Napoli

Piazza Monteoliveto, 13 - Napoli

Mar - Sab: 9:00 - 13:00 e 15:00 -18:00
Domenica 9:00 - 13:00 - Lunedì chiusi

 081 192 569 64

(+39) 338 965 22 88

Iscriviti alla Newsletter

  • indice_museo-capodimonte.jpg
  • indice_palazzo_reale.jpg
  • indice_pompei.jpg
  • indice_reggia_caserta.jpg

Guide per Musei e siti Archeologici in Campania

Offriamo anche un servizio di guida turistica sia in italiano che in lingua in tutti i siti della Campania come Scavi di Pompei, Museo di Capodimonte, Palazzo Reale di Napoli, Reggia di Caserta

Regala una gift-card di Insolitaguida

A Natale o per altra occasione fai un regalo "insolito":
Ha un costo piccolo piccolo ma regala 2 ore di segreti, misteri, leggende

gift card Insolitaguida

Passeggiate Narrate per gruppi

E' sempre possibile concordare un appuntamento privato di una passeggiata narrata scegliendo data e ora.
Contattaci al 338 965 22 88 per conoscere il contributo di partecipazione.

 Offriamo anche un servizio di guida tradizionale ( italiano, inglese, francesce, spagnolo, tedesco) sia a Napoli che nei principali siti archeologici della Campania ( ad esempio Pompei, Reggia di Caserta, Ercolano, etc) . Per le tariffe contattaci
Insolitaguida e passeggiate Narrate sono marchi registrati. © Copyright 2008-2017 - Tutti i diritti riservati.
Tutti i nostri servizi sono riservati ai soci. E' possibile associarsi in fase di prenotazione.
Info Privacy | Cookie Policy | Disclaimer foto e video

Prenota ora